Kefir d'acqua e kefir di latte


Kefir d'acqua e lievito madre

Il kefir è una bevanda fermentata probiotica, ricca di vitamine e minerali, dalle origini millenarie; si narra che Maometto donò alle popolazioni del Caucaso il segreto per la produzione del kefir e che queste ne facessero grande uso generando in loro longevità e benessere. Le popolazini del caucaso tramadnarono gelosamente di generazione in generazione il metodo della produzione del kefir evitando di rivelare il segreto al di fuori del loro ambiente poicchè si temeva che il rilevare il segrato avrebbe reso nullo il potere benefico del kefir. Fu' all'inizio del '900 che i membri dell'accademia delle scienze Russa iniziarono ad utilizzare questa bevanda per la cura delle malattie dello stomaco ed intestinali.

Esistono due tipi di Kefir quello d'acqua e quello di latte: Il primo meno calorico rispetto al secondo contiene tra 10 e 15 specie di fermenti vivi. Il kefir di latte invece contiene oltre 30 specie differenti di fermenti vivi, esso è un alimetno qualitativamente miglliore rispetto allo yogurt .

La presenza di un elevato numero di fermenti vivi fa si che entrambe le bevande ottenute dalla fermentazione del latte o dell'acqua diano origine ad un alimento dalle importati proprietà benefiche:

  • rafforza il sistema immunitario riequilibrando il microbiota intestinale, migliorando la salute dell'apparato digerente.

  • contrasta la stanchezza cronica e l'insonnia.

  • Contrasta l'insorgere di problemi della pelle quali eczemie e acne .

Dove trovare i grani di kefir


Grani di kefir d'acqua

Per la prepatazine del kefir è necessario essere in possesso dei grani, esistono due tipi diversi di grani; quelli per la preparazione del kefir d'acqua e quello per la preparazione di quello di latte. I grani impiegati per la preparazine del kefir di latte possono essere trasformati per la preparazione del kefir d'acqua ma non può avvenire l'inverso.

É possibile acquistere i grani nei negozzi specializzati per l'alimentazine naturale o da agricoltura biologica. Solitamente i grani vengono donati da chi ne fa già uso e ne ha ottenuto un esubero fermentazione dopo fermentazione, un po' come avviene con il lievito madre. Su Facebook esistono gruppi tutti dedicati alla preparazione del kefir dove si scambiano idee, ricette, consigli e si donano i grani

alcuni di questi sono “ kefirMania e non solo”

“Kefir d'acqua- donatori ( no commerciale)”

"Kefir in Italia- un prodotto probiotico, dietetico e genuino”


Come preparare il kefir d'acqua

Una volta reperiti i grani di kefir è necessario avere a disposizione:

  • acqua

  • zucchero bianco

inoltre secondo i gusti personali è possibile aggiungere alla fermentazione

  • frutta disidratata come datteri, fichi secchi e uva passa

  • limone con buccia edibile

  • foglie di erbette aromatiche per es. menta o rosmarino

  • cannella

Gli utensili necessari alla prepparazine sono :

  • barattolo di vetro della capacità di 1,5 litri d'acqua

  • canovaccio o tulle per confetti

  • colino

  • imbuto

  • bottiglia di vetro

  • cucchiaio


Preparazione:

prima fermetazione


Nel barattolo di vetro mettere 3 cucchiai di grani di kefir, 2 cucchiai di zucchero, a piacere mettere gli aromi naturli, il lilmone e la frutta disidratata . Con un canovaccio o un tulle legato con un elastico coprire il barattolo divetro e lasciare a fermentare per 24 ore.

Dopo di che, con un colino filtrare la bevanda e tramite l'imbuto riempire la bottiglia di vetro.

In questo modo, dopo aver ottenuto la prima fermentazione, il kefir è pronto per essere degustato. In estate è gradevole berlo freddo, esso è dissetante e lergermente alcolico.

Il processo di fermentazione genera fra lo 0,2% e 1% di alcol, questa quantità è data dalla percentuale di zuccheri aggiunti, dal tempo di fermentazione ( più il kefir fermenta più aumenta la produzione di alcol)

Quantità di aria disponibile durante la fermentazione ( meno ossiggeno è disponibile durante la fermentazione più aumenta la percentuale di alcol : se si desidera ottenere una bevanda più alcolica consiglio di coprire il barattolo con un tappo anzicchè con la stoffa)

Attenzione ! Mai chiudere i barattoli di fermentazione ermeticamente, la produzione del kefir genera anche Co2 e l'aumento di pressione in barattoli siggillati può causare la rottura dei barattoli.

Seconda fermentazione

Dopo aver filtrato il kefir è possibile far avviare una seconda fermentazione aggiungendo del succo di frutta. Io ho spremuto un arancia in un litro di kefir e aspettato altre 12 ore prima di belro, il risultato è stata una bevanda frizzante dal gradevole gusto di all'arancia.


I consigli di Carla

Se avete una famiglia numerosa che consuma kefir in modo abbondante suggerisco di tenere in dispensa piu barattoli per la fermentazine del kefi, ogni giorno filtro il kefir di un barattolo garantendo così una fermentazione per 24 ore ad ogni barattolo. Distinguo ogni contenitore applicando un talloncino autoadesivo sul quale annoto la data di filtraggio .

Il Kefir d'acqua è un ottimo elemento per la preparazine del lievito madre. Per rinvigorire la fermentazine del lievito durante la fase di rinnovo sostituisco il kefir all'acqua con la quale diluisco il lievito prima di aggiungere la farina di Maiorca



Kefir d'acqua in fermentazione





Post recenti

Mostra tutti

Se vuoi fare un pò di scorta di farine pasta e legumi dal 27 al 29 Aprile faremo consegne a catania e dintorni

Prenota il tuo ordine entro giorno 25 Aprile.

consegna gratuita con un acquisto minimo di 15.00 euro.  concludi il carrello con il tasto celeste check out in questo modo si passa al metodo di pagamento manuale, il costo delle spese di spedizione sarà detratto almomento della consegna. 

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Pinterest Social Icon

Fatto con amore per persone che si occupano di Natura.

All rights reserved  @www.sangiovannello.com

"dalla terra alla tavola attraverso la cucina"